Innovazione

Guida autonoma: la sfida di Tesla Motors

Tesla è un’azienda automobilistica statunitense che produce unicamente vetture elettriche ad alte prestazioni. Fondata nel 2003 da un gruppo di giovani imprenditori, deve il suo nome al fisico, inventore ed ingegnere elettrico Nikola Tesla, il primo uomo a scoprire le onde radio dallo spazio, nonché ideatore del motore a induzione di corrente alternata.

 


Autore : redazione_consecutivo

Auto che guidano da sole: la sperimentazione prosegue
Oggi immaginare un’automobile totalmente robotizzata, senza pilota e a prova di incidente, è indubbiamente una sfida, ma anche uno scenario futuro realizzabile. Un cambiamento a dir poco epocale, se si pensa che a sbarcare sarà un’auto capace di controllare autonomamente e con la massima precisione, tutte le funzioni di guida, che si tratti di frenare, sterzare, parcheggiare o accelerare. Il mondo dei motori ha compiuto notevoli passi avanti nella progettazione della macchina a guida automatica, infatti alcuni degli elementi tipici che la caratterizzano esistono già: sistemi di parcheggio automatico, laser che rilevano ostacoli e rischi di collisione, gps, mappe digitali e tanti altri optional che senz’altro non deludono in fatto di novità e rinnovamento. Negli ultimi anni, a proposito di evoluzione del settore automobilistico, si fa un gran parlare di Tesla, giovane casa costruttrice californiana.

Tesla: molto più di un’auto elettrica
Tesla è un’azienda automobilistica statunitense che produce unicamente vetture elettriche ad alte prestazioni. Fondata nel 2003 da un gruppo di giovani imprenditori, deve il suo nome al fisico, inventore ed ingegnere elettrico Nikola Tesla, il primo uomo a scoprire le onde radio dallo spazio, nonché ideatore del motore a induzione di corrente alternata.
L’azienda californiana, divenuta popolare per gli altissimi livelli di innovazione tecnologica offerti, ha annunciato che tutte le prossime berline prodotte, disporranno di un sofisticato sistema hardware in costante aggiornamento, in grado di permettere una guida completamente automatica e di garantire un livello di sicurezza due volte maggiore rispetto a quello umano. 

Tesla annucia: ora è il radar a comandare
Prossima uscita in casa Tesla, sarà la Model 3, berlina tanto attesa, dalle forme fluide e dinamiche che punta tutto su un insieme di sensori (telecamere ottiche, ultrasuoni e radar), sviluppati al punto da “non distrarsi mai”. Sotto l’aspetto tecnico dispone di un rotore in rame da record, che in meno di 4 secondi accelera da 0 a 100 km/h. Ben fornito l’equipaggiamento, composto da 8 telecamere con copertura su 360°, e da 12 sensori ultrasonici per rilevare a lungo raggio ogni genere di ostacolo, adattando la marcia della vettura alle reali condizioni di traffico stradale. Un rinnovamento eccezionale. Eppure le novità annunciate da Tesla non finiscono qui. L’elettrica di lusso, in autonomia promette prestazioni da record, assicurando la percorribilità di quasi 400 km/h con una sola ricarica. Impeccabile anche in termine di sicurezza, composta da 8 airbag pronti ad azionarsi in caso di incidenti e colluttazioni. Poco da aggiungere dunque, sulle ragioni che rendono Tesla Model 3 la berlina più attesa del momento, ambita al punto da registrare la cifra record di 135 mila ordini (ed era solo il giorno della sua presentazione).



Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per profilare gli utenti