numero 19
10 febbraio 2019
Musica

Una mostra multi-sensoriale per i 50 anni dei Pink Floyd

 


Autore : Maria Grazia Roversi


Una mostra per il 50esimo da ‘Arnold Layne’, per ricordare lo stile unico dei Pink Floyd

Le vere leggende non muoiono. Proprio per questo motivo a Londra è stata inaugurata una mostra per festeggiare la band più unica della storia della musica.
La mostra si chiama “Pink Floyd- Their Mortal Remains”, il nome preso dalla canzone ‘Nobody Home’ dall’album The Wall. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 13 maggio fino a al primo ottobre del 2017, la cornice è quella dello stupendo Victoria & Albert Museum di Londra.

Una mostra per il 50esimo del primo singolo 

La mostra celebra il 50esimo anniversario dall’uscita del primo singolo della band, ‘Arnold Layne’, e lo fa con una mostra multisensoriale. Appena si entra vengono date cuffie, lettore e la musica è coordinata con le varie parti della mostra. Ci sono cabine telefoniche, copertine di dischi, ci sono muri con murales, foto, testi, didascalie, tantissima musica per calarsi nello stile dei Pink Floyd. C’è un viaggio nella storia della musica della band inglese per mezzo di riproduzioni di storie, di dischi, di testi.

Al Victoria & Albert

Il direttore del museo ha detto: “”Il Victoria & Albert è il posto giusto per illustrare il grande contributo artistico, non solo musicale ma anche visuale, che una band come i Pink Floyd ha dato alla cultura del nostro tempo”. “Una band che ha creato non solo musica straordinaria, ma anche spettacolari show musicali, copertine di album diventate icone e un’espressione creativa senza eguali”. E noi siamo sicuri che è così: non poteva esserci cornice migliore per calarsi nel materiale che ci racconta una storia unica del suo genere.



Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per profilare gli utenti