Arte

“Van Gogh Alive – The Experience”

Sbarca a Roma la mostra multimediale del maestro indiscusso del post-impressionismo, pronta a meravigliare

 


Autore : Maria Grazia Roversi

Arte e modernità. Un connubio interessante, senza dubbio, come quello che si può sperimentare nella mostra “Van Gogh Alive -The Experience” che ha attraversato l’Italia, a Firenze e Torino, e che adesso sbarcherà a Roma. La mostra verrà ospitata dal 25 ottobre del 2016 fino al 26 marzo 2017 nelle sale del Palazzo degli Esami, a Roma. I biglietti sono già in vendita online.

Una mostra multimediale, che coinvolge ogni senso
L’esperienza alla quale accenna il titolo della mostra è strettamente correlata alla multimedialità. La mostra di Van Gogh, che ha già girato mezzo mondo, è moderna nel senso più puro del termine: parla allo spettatore, e coinvolge chi guarda, per mezzo della tecnologia, colpendo i sensi in maniera interattiva. Nella mostra sono esposte oltre 3mila fotografie nonché video, che hanno lo scopo di coinvolgere a trecentosessanta gradi lo spettatore. Il pubblico cammina attraverso un percorso multimediale, scorrendo le immagini e brevi filmati che parlano del celeberrimo pittore olandese, potrà osservare le riproduzioni del luoghi dove il pittore visse, dove vennero creati i suoi capolavori più noti.

Quadri, musica e genio
Durante la mostra si viene letteralmente catapultati all’interno di un caleidoscopio di colori, 800 opere di Van Gogh che vengono rese grazie a 50 proiettori che, con una grafica spettacolare, riproducono colori e sfumature riempiendo il percorso dello spettatore di magia, suoni, sensazioni. In sottofondo, mentre si percorre la storia, la vita, la follia e la pura arte di Van Gogh, si viene allietati dalle musiche di Schubert, Bach e Vivaldi, Handel, Satie, Godard ed altri. Nella magnifica cornice del “Palazzo degli Esami”, che riapre al pubblico per l’occasione, gli spettatori avranno modo di conoscere l’incastro perfetto fra la singola opera del genio olandese e quel particolare momento della sua vita nel quale l’opera stessa è inserita.

La vita di Van Gogh nelle sue opere, le sue opere nella sua vita
Gli spettatori conosceranno della tanto decantata “follia” di Van Gogh, del suo rapporto con il fratello Theo, testimoniato da una fertile corrispondenza epistolare, della sua vita privata, delle sue ambizioni, del suo genio immortale e di conseguenza della sua arte.
“Van Gogh Alive – The Experience” è davvero una resa viva, palpitante del pittore di origini olandesi. Il modo migliore per non limitarsi a scrutare quadri, seppur stupendi, appesi ad un muro, ma farsi parte dell’opera, nel senso di intraprendere un breve ma intenso cammino alla scoperta del background mentale e spirituale di uno dei più grandi artisti dell’Ottocento.



Navigando sul nostro sito accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie di terze parti per profilare gli utenti